Patofobia - Psicologa Cecina, Rosignano, Livorno, Volterra, Pisa

Patofobia

Laura Biasci, Psicologa e Psicoterapeuta.
Cecina, Rosignano Solvay, Saline di Volterra, Livorno, Cenaia

Non mi spavento dell’influenza…. io penso in grande: o tremenda o mortale!
Anonimo
Patofobia

Paura ossessiva di contrarre malattie.

Il patofobico ha paura di contrarre una malattia ma nel dettaglio una malattia fulminante, come un infarto, un ictus; sta in attento ascolto del proprio corpo ed ogni piccolo segnale che arriva dal suo ascoltarsi lo manda in crisi fino a generargli addirittura veri e propri attacchi di panico.

Anche in questo caso il controllo ossessivo porta a perdere il controllo. Le tentate soluzioni che la persona cerca di mettere in atto per osteggiare il disturbo e che invece di metterlo a tacere, lo manterranno in vita e lo alimenteranno sono:

  • provare ad allontanare il pensiero pauroso con il solo risultato che più tenterà di scacciarlo e più lo penserà.
  • chiedere rassicurazioni agli altri (parenti, amici ecc) in merito alla sua salute.
  • evitare controlli medici, esami specialistici perché teme l’esito finale che potrebbe essere potenzialmente infausto preferendo rimanere nel dubbio.

Quest’ultima tentata soluzione, insieme al focalizzarsi sul terrore di aver contratto una specifica malattia grave è la differenza principale con la patologia ipocondriaca.

Disturbi Correlati

Dismorfobia

Dismorfofobia

Chi soffre di dismorfofobia ha un’esagerata preoccupazione e una visione distorta del proprio corpo e del proprio aspetto fisico.

Ipocondria

Ipocondria

Atteggiamento psichico caratterizzato da una costante apprensione per la propria salute e dall’ansiosa o addirittura ossessiva tendenza a sopravvalutare i minimi disturbi.

Richiedi Info