DISTURBO PARANOIDE DI PERSONALITÀ (CLUSTER A)

LAURA BIASCI, PSICOLOGA E PSICOTERAPEUTA.
CECINA, ROSIGNANO SOLVAY, SALINE DI VOLTERRA, LIVORNO, CENAIA

320.2858689

320.2858689

dott.ssalaurabiasci

Non fidarsi mai e difendersi sempre.. non vedo altra cura contro questo mondo marcio pronto a distruggerti.

Anonimo

Questo disturbo è caratterizzato da una condizione cronica e pervasiva della persona rappresentata da mancanza di fiducia e sospettosità verso gli altri.

L’individuo interpreta le intenzioni delle altre persone come maligne nei suoi confronti.

Il timore di chi soffre di tale severo disturbo è quello di essere, ingannato, preso di mira, criticato, danneggiato anche in assenza di dati che sostengano le sue ipotesi.

Il paranoide mette in discussione l’affidabilità di tutti: amici, colleghi, parenti ecc e scruta ogni azione di quest’ultimi a caccia di prove dei loro intenti malevoli verso di lui.

L’intimità e la confidenza con gli altri è molto difficile da creare per queste e con queste persone, perché temono che il contatto e la confidenza possano essere usate contro di loro.

Usualmente sono persone molto rancorose e se avvertono di aver subito un torto, vero o verosimile, non sono in grado di perdonare.

Anche all’interno delle relazioni intime ed anche amorose che intessono, hanno difficoltà ad avere una comunicazione sana perché spesso gelosi e sospettosi rispetto ai comportamenti del partner.

In generale hanno enorme difficoltà ad avere buoni rapporti con gli umani.

Queste persone sono molto convinte di aver ragione e di non essere nel torto ed ogni loro sospetto sugli altri è avvalorato da idee delle quali sono molto convinti.

La loro strategia elettiva per affrancarsi da ogni sospetto è andare a ricercare segnali volti a confermare l’ipotesi iniziale di minaccia, pericolo, offesa o falsità e che comunque trova o si convincono di aver trovato.

L’alta vigilanza che hanno nel gestire il loro quotidiano quantomeno relazionale può portarli a sentirsi molto ansiosi ed emotivamente esausti.

Un’altra importante caratteristica che contraddistingue queste persone è il loro essere polemici e molto sensibili alle critiche che le conducono spesso a derive rabbiose.

Le difficoltà che un modus operandi di questo genere apporta nella vita familiare, lavorativa e di relazione, possono condurre la persona al ritiro sociale e alla depressione.

La differenza tra il disturbo paranoide di personalità e il disturbo delirante è in sostanza la mancanza di deliri usuali.

Il pensiero del soggetto con disturbo paranoide non necessariamente è delirante ma ha uno stile cognitivo dove la percezione della minaccia esterna è forte e generalizzata.

Le convinzioni dell’individuo con disturbo paranoide di personalità appaiono spesso meno regolari e cristallizzate ma potrebbero essere più pervasive di quelle del disturbo delirante.

APRI LA PORTA ALLE SOLUZIONI E ABBRACCIA I RISULTATI IN TEMPI BREVI

RICEVO IN STUDIO A

CECINA
Corso Matteotti, 88

ROSIGNANO SOLVAY
Via della Villana, 136
LIVORNO
Via Roma, 51
SALINE DI VOLTERRA
Borgo Lisci, 51
CENAIA
Via Vittorio Veneto, 158

320.2858689

320.2858689

dott.ssalaurabiasci

info@laurabiasci.com

Open chat
1
Buongiorno,
offro consulenza in studio e a distanza